Progetto Zoran…

… ogni luogo è un palcoscenico.

 

Scendere dal palco in questi anni ci ha permesso di sperimentare il linguaggio teatrale anche in contesti diversi e in luoghi differenti. Una semina continua, in piazze, vecchi borghi, musei, castelli, teatri, sempre in dialogo con il pubblico, per raccontare l’essere umano e la società in cui viviamo.

 

Vogliamo diffondere il teatro in tutti i contesti sociali e in tutti i luoghi, affinché torni ad essere strumento della comunità per la crescita collettiva e personale di ciascun individuo.

 

Siamo organizzatori di stagioni teatrali e di eventi culturali. Ospitiamo artisti che meritano visibilità, grandi nomi amati dal pubblico e professionisti del mondo della cultura.

Siamo produttori di spettacoli teatrali, creiamo storie per raccontare il contemporaneo. 

Siamo formatori, per coltivare nei giovani e meno giovani la passione per uno strumento capace di interrogare l’uomo e la società.

 

Operiamo in teatri, grandi e piccoli del territorio nazionale, con un focus specifico sul Piemonte. Ci distinguiamo nella capacità di valorizzare il territorio in cui operiamo attraverso la realizzazione di progetti teatrali in luoghi non convenzionali (musei, castelli, parchi, luoghi culturali, aree urbane, impianti industriali dismessi, ecc…) coinvolgendo stakeholders differenti (legati al mondo dell’arte, della scienza, dello sport, dell’industria, dell’Accademia, ecc…), così da farli incrociare e creare un pubblico nuovo e più ampio.

 

Lavoriamo in maniera sostenibile utilizzando linguaggi e strumenti differenti. 

La sostenibilità si declina in tre direzioni: economica, sociale, ambientale. Ogni azione del nostro operato deve considerare questi elementi dalla fase di progettazione alla fase di realizzazione.

 

Ci impegniamo a riconoscere il lavoro degli artisti e di tutto lo staff tecnico e organizzativo con giusti compensi, cachet e tempi di pagamento, nel rispetto del codice etico di C.Re.S.Co. al quale noi sottostiamo e sul quale continuiamo a lavorare per migliorare le condizioni lavorative nel mondo dello spettacolo dal vivo. 

Le nostre azioni hanno ricadute sul territorio che ci ospita. Ci impegniamo ad attivare meccanismi che abbiano la capacità di generare crescita duratura degli indicatori economici (ricchezza e lavoro), in modo da produrre e mantenere all’interno del territorio il massimo del valore aggiunto nell’ottica di una ricaduta in termini economici: visibilità turistica, commerciale, immobiliare, ecc…

 

Lavoriamo con l’obiettivo di promuovere il teatro come strumento per il benessere umano. 

Rendiamo le nostre progettazioni fruibili a tutte le classi sociali. 

Poniamo particolare attenzione ad alcune tematiche specifiche: disabilità, disagio psichico e sociale, condizione della donna. 

Agiamo in collaborazione con le Istituzioni per fornire al cittadino strumenti di educazione nell'interesse della comunità. Desideriamo ri-collocare al centro il singolo, lavorando affinché il teatro si riappropri del suo ruolo come lo era nel teatro greco: strumento, cassa di risonanza per le idee, i problemi e la vita sociale e culturale della città per favorire un dialogo capace di risolvere problematiche nell’interesse di tutti. 

 

L’ambiente va considerato nel suo insieme: territori da valorizzare e natura da difendere. Riteniamo che portare il teatro in luoghi naturali, collocando spettacoli/workshop/attività in cornici suggestive, rendendo lo spettatore consapevole della bellezza del luogo che li ospita, possa essere uno strumento per sensibilizzare alla cura del territorio. 

Consapevoli che anche le nostre progettazioni incidono sull’ecologia, progettiamo affinché l'impatto ambientale prodotto sia il minore possibile.

 

 

Silvia Mercuriati       Marco Ivaldi        Marco Iacuaniello    Elena Periale